Get Adobe Flash player

Canzoniere. La poesia riprende fiato – Roma, Teatro Tor Bella Monaca, 10 maggio, ore 21

 

COPERTINA_01

 

Il 10 maggio al Teatro Tor Bellamonaca di Roma, alle ore 21,00 un happening di poesia con musica e disegni in occasione del debutto della nuova collezione di libri+CD di Squilibri editore, CANZONIERE.

Diretta da Lello Voce (coordinamento), Gabriele Frasca (poesia), Frank Nemola (musica) e Claudio Calia (comics e disegni), la collana nasce con l’intento di riportare la poesia là dove abitava prima del suo lungo esilio nei generi letterari, quando era una disciplina orale, fondata sul ritmo e la musicalità e impensabile senza l’abbraccio di una comunità e il calore di una comunicazione diretta. Una collana internazionale di poesia con musica, dunque, perché “la poesia nasce musica, non già accompagnata dalla musica” – come si legge nel ‘manifesto’ apposto in apertura dei volumi – “e perché durata, ritmo, suono e lingua sono tutte le sue forme”. Ogni volume, inoltre, si accompagnerà con inserti di comics e disegni affidati alle più importanti matite della grafica nazionale e internazionale, per realizzare dei Poetry comics, il più recente dei dialoghi che la poesia ha messo in atto con le altre arti.

Più che un’occasione celebrativa, la serata romana vuole essere una vera e propria ‘messa in pratica’ di quanto proposto dalla collana e anche un momento di riflessione sulle caratteristiche della poesia contemporanea e dei suoi rapporti con le altre arti. Più di 30 artisti e intellettuali di differenti generazioni offriranno così la possibilità di confrontarsi con la grande varietà di poetiche oggi presenti: dai maestri della poesia sonora e concreta (Nanni Balestrini, Giovanni Fontana) alle più giovani generazioni di poeti performer (Gabriele Stera o Matteo di Genova, vincitori del Premio Dubito di poesia per musica, protagonisti del mondo del Poetry Slam) fino ad autori ormai affermati, con alle spalle una grande esperienza letteraria (Gabriele Frasca, Lello Voce, Rosaria Lo Russo).

Con loro grandi musicisti come Roberto Paci Dalò (Premio Napoli, 2014), Canio Loguercio e Alessandro D’Alessandro (Targa Tenco 2017), Frank Nemola (componente storico della band di Vasco Rossi), Miro Sassolini (front-man dei Diaframma), Kento, con il suo rap impegnato, e Nabil Salameh degli Aldarwish.

E, ancora, a riflettere sui rivoluzionari strumenti mediali e sulle nuove forme della poesia contemporanea, intellettuali, giornalisti e critici letterari come Alberto Abruzzese (sociologo e antropologo di fama internazionale), Pinotto Fava (l’inventore e conduttore della mitica Rai AudioBox) e Cecilia Bello Minciacchi (critica letteraria, una delle massime esperte della letteratura italiana sperimentale e d’avanguardia).

Infine, in collaborazione con Becco Giallo Editore, diretti da Claudio Calia 3 giovani autori di comics, svilupperanno, in contemporanea con le performance, una serie di live-drawing che saranno proiettati su un grande schermo.

Durante la serata sono previsti anche omaggi a due poeti che ci hanno lasciato ma che continuano a camminare accanto a noi: Maria Pia De Vito, la più importante voce del jazz italiano, performerà un testo di Amelia Rosselli, mentre Marco Philopat (uno dei nomi più noti dell’attivismo culturale italiano) leggerà testi di Alberto Dubito accompagnato alla consolle da Dr. Sospe’, componente dei Disturbati dalla CUiete.

 

Canzoniere – La poesia riprende fiato (questo il titolo della serata romana) promette, insomma, di essere un’occasione che resterà memorabile: per l’ampiezza, la qualità e il numero dei suoi ospiti, per la radicalità delle sue proposte artistiche, per la profondità anche teorica delle tesi che vi saranno dibattute. Non sarà un semplice spettacolo di poesia: sarà un vero happening, come da tempo il mondo spesso paludato e rigido della letteratura non vedeva, una sorta di rito e insieme di bussola per riprendere la navigazione nel mare magnum della poesia contemporanea, di quella che si fa anche spettacolo e che dialoga con le altre arti.

 

In occasione della serata romana, inoltre, su Alfabeta2 sarà pubblicato uno scritto di Gabriele Frasca e Lello Voce, dedicato alla poesia contemporanea, alle sue molteplici forme e alle sue scommesse sul futuro.

 

Questa è la line-up completa della serata del 10 maggio al Teatro Tor Bella Monaca

 

ALBERTO ABRUZZESE, ACCHIAPPASHPIRT, NANNI BALESTRINI, CECILIA BELLO MINCIACCHI, CLAUDIO CALIA, MARTHIA CARROZZO, MARCO CRIVELLI, ALESSANDRO D’ALESSANDRO, MARIA PIA DE VITO, MATTEO DI GENOVA, DJ FUZZTEN, DR.SOSPE’, PINOTTO FAVA, GIOVANNI FONTANA, GABRIELE FRASCA, KENTO, ALESSIO LEGA, CANIO LOGUERCIO, ROSARIA LO RUSSO, ENZO MANSUETO, MONICA MATTICOLI, FRANK NEMOLA, IRENE AURORA PACI, ROBERTO PACI DALÒ, ADRIANO PADUA, MARCO PALLADINI, PANE, MARCO PHILOPAT, ALESSANDRO RANGHIASCI, NABIL SALAMEH, MANUELA SANTONI, MIRO SASSOLINI, GABRIELE STERA, SARA VENTRONI, DANIELE VERGNI, LELLO VOCE

 

 

CANZONIERE, di cui è già stato pubblicato il primo titolo, Santa Bronx, di Alberto Dubito e Disturbati dalla CUiete, con i poetry comics di Claudio Calia, manderà in libreria il suo secondo titolo, Raùl Zurita e Gonzalez y los Asistentes, Deserti d’amore con un poetry comics di Massimo Giacon, proprio in occasione della serata romana.

Nel corso del 2018 è prevista la pubblicazione di altri due volumi: Yolanda Castaño e Isaac Garabatos, L’inchiostro della lingua, con un poetry comics di Miguelanxo Prado; e Gabriele Stera con Jérémy Zaouati e Franziska Baur, Dorso Mondo, con i disegni di Martina Stella.

Condividi

Q. e l’allodola di Vincenzo Mascolo – Collana Argani – Mursia 2018

Copertina Q. e l'allodola

 

Q. e l’allodola di Vincenzo Mascolo

 

 

 

Q. e l’allodola è il nuovo libro di poesia di Vincenzo Mascolo, pubblicato nella collana Argani diretta da Guido Oldani.

Vincenzo Mascolo si interroga sulle modalità del fare poesia oggi e sul senso della scrittura poetica nella contemporaneità. In un dialogo immaginario con Raymond Queneau, ispirandosi ai suoi “esercizi di stile”, l’autore muta continuamente stile e linguaggio per sottolineare le innumerevoli potenzialità della parola poetica e la sua capacità trasformativa. Gradualmente, però, il libro abbandona le riflessioni sulla poesia e la scrittura inizia a rarefarsi, fino a distaccarsi dal suolo come l’allodola, che con il suo canto annuncia la luce del mattino.

 

 

Scrive Guido Oldani a proposito di Q. e l’allodola « Vi è in questi versi un’allusione acuta a una delle due salite, a scelta, della Divina Commedia. Qui, l’autore traversa una foresta oscura o un limbo, che sono costituiti dalle congetture della metrica, delle strofe, dell’avvalersi di terzine e nominando persino i versi alessandrini. Lo scorrimento del percorso avanza lucidissimo, invocando anche la sapienza prossima alle intelligenze di Wittgenstein. Dietro ogni tornante dell’avanzamento, pur impreziosito dalla quota e dalla levità dell’ossigeno, compare implacabilmente lo stesso paesaggio. La totalità delle sperimentazioni è lì presente e non sembra muovere passi avanti. Ecco perché la bile pare essere l’unica possibilità del poeta, uno sgradevole quanto generoso filo verdastro, che non consente, se non per isolati respiri, l’uscita dal labirinto. Mascolo, che sa della stagnazione tremenda della poesia italiana, e forse occidentale, attuale, non a caso si aggrappa ai corrimano dei giovani compositori musicali, per ossigenarsi di più. Sembra incredibile, ma è chiarissimo, che persino Queneau, maestro e giocoliere degli stili, diventi per Vincenzo Mascolo un Virgilio asciutto di risorse, come il deserto lo è dell’acqua. Sono questi i versi della consapevolezza di un tempo poeticamente frenato, che intorno al freno cerca l’unica apertura verso una letteraria possibilità. Ecco l’omega. L’amor che move il sole e l’altre stelle è la siderale e terragna allodola canterina dell’infanzia, ma il suo eventuale canto è più quello elegante delle sirene che non l’altro, coatto, del millennio terzo, nostra meraviglia».

 

 

 

Pagine 80

Euro 15,00

Codice 16864K

EAN 9788842559238

 

Seguiranno luoghi e date per le presentazioni.

 

Di seguito i link per l’acquisto del libro online:

http://www.mursia.com/index.php/it/novit%C3%A0/mascolo-v-q-e-lallodola-detail

 

https://www.amazon.it/Q-lallodola-Vincenzo-Mascolo/dp/8842559237/ref=sr_1_2?s=books&ie=UTF8&qid=1522328092&sr=1-2&keywords=vincenzo+mascolo

 

https://www.ibs.it/q-allodola-libro-vincenzo-mascolo/e/9788842559238?inventoryId=92907853

 

 

Info: carlacaiafa@inventaeventi.com

Tel. 06-98188901 /3386812902

 

 

__________________________________

 

Direzione comunicazione

Ugo Mursia Editore srl

via A. Tadino, 29  – 20124 Milano

tel. 0227727325 – fax 0227727360

RITRATTI DI POESIA 2018 – dodicesima edizione- Roma, 9 febbraio

10A_email JPEG PROGRAMMA APPROVATO

 

 

Ritratti di Poesia 2018, la poesia dialoga con il tempo

 

A Roma, il 9 febbraio, la Sala del Tempio di Adriano della Camera di Commercio di Roma, in Piazza di Pietra, ospiterà la dodicesima edizione del tradizionale appuntamento con la poesia promosso dalla Fondazione Terzo Pilastro.

 

 

Torna per il dodicesimo anno consecutivo, nella splendida cornice del Tempio di Adriano a Piazza di Pietra, sede della Camera di Commercio di Roma, la manifestazione di poesia contemporanea italiana ed internazionale “Ritratti di Poesia”, ideata nel 2006 dal Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele, allora Presidente della Fondazione Roma, e promossa e realizzata anche quest’anno, parimenti su impulso del Prof. Emanuele, dalla Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo. Il 9 febbraio prossimo, dieci ore consecutive, dalla mattina alla sera, saranno dedicate ad incontri, reading, interviste, confronti ed idee, il tutto nel segno del dialogo della poesia con la società, l’arte e le culture del nostro tempo.

 

Tra i momenti salienti della giornata: la performance canora del soprano svizzero Sabina Meyer, che ci porterà nel mondo dei madrigali di Claudio Monteverdi, padre della musica barocca; l’intervista allo studioso statunitense Robert Polito, che parlerà della poetica di Bob Dylan – cantautore, poeta e scrittore tra i più affermati sulla scena musicale mondiale – tra musica e letteratura; il connubio tra cinema e poesia nell’incontro con Ron Padgett, autore delle poesie scelte dal regista Jim Jarmusch per il personaggio dell’autista di pullman Paterson nell’omonimo film-culto del 2016; l’intervista alla giornalista e poetessa statunitense Eliza Griswold, che racconterà il suo libro-inchiesta (“I am the beggar of the world”) sui landai, le poesie clandestine con cui le donne afghane della tribù Pashtun denunciano la loro condizione.

 

Il Premio Fondazione Terzo Pilastro – Ritratti di Poesia, quest’anno, sarà consegnato dal promotore della manifestazione, Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele, alla giornalista, scrittrice e poetessa Donatella Bisutti, unitamente ad un premio speciale alla carriera a Guido Ceronetti, filosofo, poeta e drammaturgo di vasta erudizione e sensibilità umanistica. Per quanto riguarda il contesto internazionale, la Fondazione Terzo Pilastro premia quest’anno la portoghese Ana Luísa Amaral.

 

Molti i poeti italiani ospiti del consueto spazio “Di penna in penna”, mentre prosegue con successo anche quest’anno il progetto “Caro poeta”, dedicato ai licei romani: ne sono protagonisti Maria Grazia Calandrone, Rosa Pierno e Terry Olivi che incontrano gli studenti delle scuole Visconti, De Sanctis e Machiavelli. In programma anche la consegna del premio nazionale e del premio europeo di “Ritratti di Poesia.140”, per riconoscere la capacità di comporre versi anche nel tempo di Twitter.

 

La manifestazione è aperta al pubblico con ingresso libero fino a esaurimento dei posti.

 

 

Raffaella Salato – Responsabile Comunicazione e Relazioni esterne

Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo

Via dei Montecatini, 17 -  00186  Roma

Tel. + 39 06 97625591

 

Info e Contatti: InventaEventi srl

Tel. 06.98188901

progetti@inventaeventi.com

www.inventaeventi.com

 

 

 

9:30 – 10:30 Caro poeta

Maria Grazia Calandrone, Rosa Pierno e Terry Olivi

incontrano gli studenti dei licei romani E. Q. Visconti,

G. De Sanctis e N. Machiavelli

 

10:30 – 10:40 Ritratti di poesia.140

Giuria: Franco Buffoni, Carmen Gallo, Maddalena Lotter

Consegna del premio nazionale e del premio europeo

 

10:40 – 11:00 Saluto del Prof. Avv. Emmanuele F.M. Emanuele (Fondazione Terzo Pilastro)

Premio Fondazione Terzo Pilastro – Ritratti di Poesia

Donatella Bisutti

Premio speciale: Guido Ceronetti

Consegna dei premi da parte

del Prof. Avv. Emmanuele F.M. Emanuele (Fondazione Terzo Pilastro)

 

11:00 – 11:15 Parlando di Dylan

Robert Polito e Damiano Abeni parlano

di Bob Dylan tra canzone e letteratura

 

11:15 – 11:35 Poesia sconfinata (prima parte)

Hala Mohammad (Siria)

Traduzione e incontro a cura di Elena Chiti

 

11:35 – 11:55 Di penna in penna (prima parte)

Alessandro Canzian, Christian Sinicco

 

11:55 – 12:00 Voce all’invisibile

Incontro con il soprano Sabina Meyer. Anteprima

 

12:00 – 12:30 Di penna in penna (seconda parte)

Cinzia Demi, Matteo Fantuzzi, Fabio Scotto

 

12:30 – 12:45 Poesia sconfinata (seconda parte)

Carmen Leonor Ferro (Venezuela)

Incontro a cura di Matteo Lefèvre

 

12:45 – 13:05 Idee di carta

La collana LietoColle-Pordenonelegge

Incontro con Michelangelo Camelliti e Gian Mario Villalta

Maddalena Lotter , Clery Celeste

 

13:05 – 13:35 Idee senza carta

Maria Borio di Officinapoesia/Nuovi Argomenti,

Andrea Cati di Interno Poesia, Anna Maria Curci di Poetarum Silva,

Luigia Sorrentino di Poesia/RAI News

 

13:35 – 14:05 Di penna in penna (terza parte)

Francesca Farina, Antonella Palermo, Angelo Sagnelli

 

14:05 – 14:10 I volti e le parole

Incontro con Rocco Micale

 

14:30 – 15:10 Di penna in penna (quarta parte)

Beppe Mariano, Cristina Sparagana, Luigi Trucillo, Nicola Vitale

 

15:10 – 15:30 Poesia sconfinata (terza parte)

Gwyneth Lewis (Galles, UK)

Traduzione e incontro a cura di Paola Del Zoppo

 

15:30 – 15:50 Di penna in penna (quinta parte)

Franca Mancinelli, Gilda Policastro

 

15:50 – 16:10 I “landays”, poesie dall’Afghanistan

Eliza Griswold parla con Moira Egan del suo libro

I am the beggar of the world, Farrar, Straus and Giroux, USA

 

16:10 – 16:30 Di penna in penna (sesta parte)

Laura Liberale, Mary Barbara Tolusso

 

16:30 – 16:50 Premio internazionale Fondazione Terzo Pilastro – Ritratti di Poesia

Ana Luísa Amaral

Consegna del premio da parte del Prof. Avv. Emmanuele F.M. Emanuele

(Fondazione Terzo Pilastro)

Traduzione e incontro a cura di Livia Apa

 

16:50 – 17:10 Di penna in penna (settima parte)

Giancarlo Consonni, Roberta Dapunt

 

17:10 – 17:30 Poesia sconfinata (quarta parte)

Frank Bidart (USA)

Traduzione e incontro a cura di Damiano Abeni

 

17:30 – 17:40 Canto a voce sola

Lettera amorosa di Claudio Monteverdi

Sabina Meyer – soprano

Simone Colavecchi – tiorba

 

17:40 – 18:00 Poesia sconfinata (quinta parte)

Ron Padgett (USA)

Traduzione e incontro a cura di Paola Del Zoppo

 

18:00 – 18:10 Di penna in penna (ottava parte)

Franco Arminio

 

18:10 – 18:20 Poesia sconfinata (sesta parte)

Ewa Lipska (Polonia)

Traduzione e incontro a cura di Marina Ciccarini

 

 

18:20 – 18:30 Di penna in penna (nona parte)

Stefano Carrai

 

18:30 – 18:50 Poesia sconfinata (settima parte)

Agi Mishol (Israele)

Traduzione e incontro a cura di Anna Linda Callow

 

18:50 – 19:00 Di penna in penna (decima parte)

Renzo Paris

 

19:00 – 19:15 Canzoniere (Squilibri)

Incontro con Lello Voce e Canio Loguercio

 

19:15 Chiusura della manifestazione

 

Social Network

fbLogotwitter-logo

Area riservata